10 consigli per scattare migliori fotografie con il tuo smartphone

Originally published at: 10 consigli per scattare migliori fotografie con il tuo smartphone - Fairphone

Sono passate due settimane da quando abbiamo riproposto il Fairphone 4 con una fotocamera notevolmente rinnovata. Con scatti più rapidi, immagini migliori in condizioni di scarsa illuminazione e autofocus più veloce, fare le foto con il Fairphone 4 equivale a usare una fotocamera nuova di zecca. Le foto sono più intense, nitide e fedeli alla realtà, con un contrasto migliore, mentre i video sono fluidi e ad altissima definizione, grazie al miglioramento della stabilizzazione video e alle funzionalità 4K.

Detto questo, a volte l’hardware migliore del mondo non è sufficiente per ottenere risultati ottimali. Abbiamo chiesto al nostro esperto di fotografia interno, Jan Köhler, di darci qualche consiglio utile a migliorare le abilità fotografiche. Per quanto possano sembrare molto semplici, alcune indicazioni sono in realtà utilissime. Altre appaiono un po’ più complessa, ma vale la pena di impegnarsi e cercare di capirle.

  1. Pulire l’obiettivo! Ti avevamo detto che sarebbe stato semplice, vero? È comunque molto utile per ottenere delle immagini pulite… nel vero senso della parola. Ti sorprenderà sapere quante persone dimenticano di farlo per cui le loro foto sono sfocate.
  2. Devi scattare in fretta? Sapevi che facendo doppio clic sul sensore delle impronte digitali si apre l’app della fotocamera su Android 13? Ideale per scattare una foto veloce, quando serve.
  3. Modalità diverse per persone diverse: curiosando nel software, scoprirai le modalità della fotocamera del tuo smartphone. Per esempio, sul Fairphone 4 è disponibile la modalità Super Night, per scattare delle belle fotografie in condizioni di scarsa illuminazione, con rumore ridotto e dettagli più nitidi. È disponibile anche la modalità High Pixel, per fare risaltare i primissimi piani.
  4. Il segreto è la stabilità. Un altro concetto base. Durante le riprese di un video, assicurati che la stabilizzazione dell’immagine sia attivata. A nessuno piacciono i video a scatti e, se per questo, neanche le fotografie sfocate. Consiglio utile: se puoi, usa un cavalletto.
  5. Definire le impostazioni. Controlla le impostazioni per verificare la qualità delle immagini. A seconda dello scopo, è possibile passare da un rapporto all’altro, come 9:16 o 4:3 e scegliere diverse tipologie di scatto. Le fotografie ad alta risoluzione avranno sempre un aspetto e una stampa migliori, ma è bene tenere d’occhio le dimensioni dei file.
  6. Scelta dell’illuminazione. In generale, si dovrebbe cercare di scattare con la sorgente luminosa dietro la fotocamera, per garantire la corretta illuminazione del soggetto. Orientandosi verso il sole, la fotocamera dovrà scegliere se illuminare il soggetto o lo sfondo, per cui il soggetto viene di solito messo in ombra. Girati e scatta con il sole alle spalle. Bam! Ora hai raggiunto il massimo della fotografia. Ovviamente, hai sempre la libertà di sperimentare, magari con qualcosa di più artistico.
  7. Messa a fuoco! Tocca il display per mettere a fuoco il soggetto. In questo modo riuscirai a correggere l’esposizione e a bilanciare meglio l’immagine in base a ciò che desideri mettere in risalto.
  8. Utilità delle guide. Usa la funzione griglia. Oltre a livellare le immagini (ovvero raddrizzare l’orizzonte), sarà utile anche nella composizione, il vero segreto della fotografia. È il motivo per cui i dipinti di Leonardo sono così straordinari. Prova a dividere l’inquadratura a metà, o a immaginare una Y al suo interno. Cerca la sezione aurea. Personalmente, tento sempre di posizionare l’occhio del soggetto nel punto in cui si incrociano le due linee, in alto a destra.
  9. Auto è buono, pro è meglio. Le impostazioni predefinite dell’app della fotocamera sono già configurate per scattare splendide fotografie. Tuttavia, scavando a fondo nella modalità pro, è possibile raggiungere livelli completamente nuovi. Non temere di osare. Sia il Fairphone 4 che il 5 offrono un’anteprima live delle impostazioni con cui stai giocando. Continua a regolarle fino a quando l’immagine non ti sembrerà buona. L’ISO controlla la luminosità, ma di solito è meglio tenerlo al minimo. Più alto è l’ISO, più rumore si noterà nell’immagine. La velocità dell’otturatore (S) controlla la velocità di scatto dell’immagine. Più la velocità dell’otturatore è bassa, più la fotocamera cattura la luce. Sebbene sia un’ottima soluzione per le situazioni di scarsa illuminazione, tieni presente che può provocare la sfocatura dei soggetti in movimento. L’EV determina l’esposizione, che può rendere l’immagine più luminosa o più scura: riducendo l’EV si ottengono immagini più luminose dai colori più vivaci, se si evita però la sovraesposizione. WB è l’acronimo di white balance, cioè bilanciamento del bianco, che consente di controllare la tonalità delle immagini, dai gialli caldi ai blu freddi. Continua a regolare le impostazioni fino a quando l’immagine non ti sembra buona.
  10. La pratica rende perfetti. Ai tempi della pellicola, bisognava fare molta attenzione al soggetto, ai tempi e alla modalità di scatto. Con la fotografia da smartphone, possiamo dire addio alla cautela e dare libero sfogo alla sperimentazione, dilettandoci con le impostazioni e giocando con i numeri per capire cosa sia meglio. Più ti eserciterai, più ti sentirai a tuo agio con la fotocamera. In fin dei conti, la fotografia è estremamente soggettiva, quindi non temere di mostrare al mondo ciò che ritieni bello.